Tool: un agosto denso di gustosissime novità!

Tool: 4 album in 13 anni, poi 13 anni senza nuovi album. Tanto è, infatti, il tempo che è passato dall’uscita del loro precedente lavoro di studio, 10.000 Days, uscito nel lontano 2006. Tredici interminabili anni di attesa, di annunci che generavano speranza seguiti ogni volta da amarissime smentite. Ma finalmente ci siamo! L’attesissimo nuovo album dei Tool, infatti, sarà pubblicato tra pochissimo tempo, il 30 agosto 2019.

La notizia è arrivata pochi giorni fa durante un concerto in Alabama, con la data che è apparsa sui maxi schermi e Maynard James Keenan (frontman della band) che ha chiesto ai fan di condividere tutto via social. Lo stesso Maynard ha poi sfruttato il podcast di questa settimana del comico Joe Rogan per annunciarne il titolo: il quinto album della band si chiamerà Fear Inoculum.

Dopo aver aspettato tutti questi anni, un mese sembra davvero poco. In effetti, i Tool hanno messo a durissima prova la pazienza dei fan! Dopo oltre un decennio d’attesa, la band ha tenuto tutti sulle spine ancora per altri due anni, in un susseguirsi di annunci, smentite, allettanti promesse poi tradite. L’uscita, nel 2018, della versione strumentale di un nuovo brano, Descending, aveva fatto ben sperare, ma successivamente un annuncio di Maynard, che brevemente informava che l’uscita dell’album non sarebbe sicuramente avvenuta prima del 2019, aveva di nuovo congelato i sogni dei tantissimi fan della band californiana.

Ma alla fine ce l’abbiamo fatta! Fear Inoculum, il nuovo album dei Tool, uscirà il 30 agosto 2019! L’album è stato prodotto da Joe Barresi e masterizzato da Bob Ludwig, che ha lavorato anche al precedente 10.000 Days e con molti altri artisti (tra i tanti, Metallica, Nirvana e Guns N’Roses). La scaletta non è ancora stata resa nota, ma due brani sono già stati presentati dal vivo: si tratta di Descending e Invincible, che potete ascoltare qui sotto. Date le premesse, siamo sicuri che sarà valsa la pena aspettare! D’altra parte, i Tool sono assolutamente una garanzia!

Ma le novità non finiscono qui! Per celebrare l’uscita dell’album e accrescere, semmai ce ne fosse bisogno, ancor di più l’hype intorno alla news musicale più importante del 2019, la band ha finalmente reso disponibile in streaming la sua intera discografia! Dal 2 agosto è infatti possibile ascoltare tutti gli album pubblicati finora della band – Undertow, Aenima, Lateralus e 10.000 Day e l’EP Opiate – sui servizi di digital e streaming come Spotify, Apple Music, Google Play Pandora.

Questo l’annuncio della band sui social:

«This Friday, August 2nd, 2019, the TOOL Catalog goes up on all digital and streaming formats. High five.»

E a vedere dai risultati, davvero si tratta di un evento epocale, atteso da tanti da tantissimo tempo. Infatti tutti gli album sono entrati direttamente nella top 10 della classifica mondiale di iTunes, mentre varie canzoni (le magnifiche Schism, Forty Six & 2, Stinkfist, Aenema e Vicarious) hanno scalato la classifica delle Top 10 Songs di iTunes. Davvero una mossa azzeccata, quindi, da parte della band, che finora si era sempre dimostrata contraria all’idea. Dalle parole dello stesso Maynard:

«Siamo una band molto difficile. Siamo molto testardi e ignoranti di ciò che accade nel resto del mondo. Betamax per noi non ha funzionato, né il formato LaserDisc, quindi ora proveremo questa nuova cosa chiamata media digitali e streaming. Ho sentito di questo Spotify, è nuovo di zecca

I Tool erano probabilmente l’ultima grande band a non aver ancora trovato il proprio spazio in questa nuova tecnologia. Anche altri importanti artisti, inizialmente, si erano opposti all’idea di caricare la propria musica sulle piattaforme di streaming, nomi del calibro di Metallica, AC/DC, Led Zeppelin e Rammstein, ma l’aumento dell’utilizzo da parte degli utenti e la crescente popolarità delle applicazioni li aveva col tempo convinti.

Le prime avvisaglie dell’arrivo dei Tool sulle varie piattaforme straming erano arrivate lo scorso maggio, quando nei cataloghi era improvvisamente comparso l’account della band, con la foto e la scheda informativa del gruppo, ma senza musica caricata.

Non so voi, ma per me questo annuncio è fantastico! Da venerdì non faccio altro che ascoltare i loro album a tutto volume su tutti i dispositivi che ho a disposizione. Perché sì ok i dischi, che sono fondamentali, ok la meraviglia di averli fisicamente in mano, ammirarne il booklet, l’artwork, la copertina interna del disco… ma poter accedere al catalogo dei Tool ovunque e in qualsiasi momento secondo me è un gran bel colpaccio.

Insomma, le novità targate Tool di questo agosto 2019 sono davvero tante! Speriamo che all’uscita del disco segua presto un nuovo tour, magari già nel 2020. Il concerto al Firenze Rocks del 13 giugno è stato assolutamente monumentale, per cui la speranza è di riaverli in Italia il prima possibile!!

Adriana Serra